PROTECT

Exchanging good practices on restorative justice and promoting the victims’ rights protection

Lisbona, 14-18 marzo 2022.

Dalla naturale evoluzione dello scambio di buone prassi avuto nel corso del progetto “Kintsugi”, prende avvio a metà marzo a Lisbona il progetto “PROTECT”, che focalizza il suo intervento sulle pratiche di difesa e promozione dei diritti delle persone vittime di reato, in una cornice di riferimento che rimane quella della giustizia riparativa.

L’Italia, con Spondé, è affiancata nel progetto da altri partner europei: il Belgio, con l’associazione MEDIANTE, l’European Forum for Restorative Justice e il Victim Support Europe; la Spagna, con l’Università di Barcellona; la Germania, con l’associazione Waage e il Portogallo, con l’Associazione portoghese di supporto alle vittime APAV.

La città di Lisbona ha ospitato la prima settimana di training del progetto, la cui ricchezza dei contenuti e preziosità del confronto è stata garantita e valorizzata dall’alternarsi di più voci:  gli operatori di APAV, il direttore e gli operatori di Victim Support Europe e dell’European Forum for Restorative Justice.

Il percorso di formazione e di scambio di buone prassi proseguirà poi con il secondo training, che si terrà a Viterbo dal  27 al 30 settembre. L’Associazione Spondé e l’Associazione MEDIANTE porteranno l’esperienza dell’Italia e del Belgio, nella difesa dei diritti delle vittime di reato e nelle pratiche di giustizia riparativa.

Il programma
Torna su