Terme Acqua Pia - Montevago (AG)

IV CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORI PENALI – OPERATORI DI GIUSTIZIA RIPARATIVA

STAGE DI FORMAZIONE

10 – 11 settembre 2021

Un bellissimo centro termale nel cuore della Sicilia: le Terme Acqua Pia a Montevago.
Questo il magico luogo di ritrovo che ha fatto da sfondo al gruppo dei mediatori di Roma nel settembre del 2021.
Un borgo termale sullo sfondo che ha permesso ai mediatori di coniugare terme e benessere con una formazione di pregio garantita da formatori quali la dott.ssa Maria Pia Giuffrida e la dott.ssa Loredana Genovese.

La sperimentazione della mediazione nelle sue varie fasi e i giochi di ruolo, l’importanza dei sentiti e delle sintesi, l’uscita dal ruolo, le restituzioni sono stati al centro delle due giornate di formazione.
Quando può evolvere il conflitto? E verso cosa deve evolvere la mediazione? Quando emerge un conflitto Alfa, la persona che si trova in mediazione avverte che qualcosa lo oscura, lo cancella, lo attacca.
E lì, quando il mediatore deve in qualche modo “tagliarsi la testa” e non pensare in termini di risoluzione dei conflitti, si rende necessario eliminare quello scomodo progetto sugli altri che porterebbe la mediazione a perdere la sua autentica essenza.
Dall’emozione al valore: Loredana ha aiutato i mediatori e volgere il focus su alcuni aspetti importanti della mediazione, tra i quali il fondamentale passaggio dal fatto al riconoscimento delle emozioni e dei valori importanti.
Riconoscere le emozioni del conflitto e accogliere il disordine permette di comprendere i valori importanti che stanno dietro alle emozioni e l’obiettivo della mediazione è quello di aiutare a dialogare su quel livello di valori che valorizza il “chi” sono le persone e non il “ruolo” che esse hanno.

Un momento molto significativo per i mediatori è stato quello della consegna delle maschere e del gioco che ne è seguito: l’espressività corporea che ognuno dei mediatori è riuscito ad esprimere con i gesti, con le posizioni e con le movenze, personalissime, ha creato un’atmosfera talmente magica e surreale da richiedere ad ognuno, alla fine del gioco, del tempo per sfumare via, lentamente.
Le maschere verranno riconsegnate alla fine del corso e saranno diverse da come erano quando sono state consegnate, e porteranno le tracce dell’esperienza che i mediatori hanno potuto vivere in questi due anni di formazione importante.

I momenti di impegno e attenzione nella formazione sono stati poi alleggeriti con dei tonificanti bagni nelle benefiche acque termali delle Terme di Acqua Pia, e dai momenti conviviali che hanno permesso a tutti di apprezzare dei piatti siciliani che rimarranno sicuramente impressi nei ricordi di ognuno.

Torna su